Buletti
Fumagalli
Del Fedele
Bernardi
dal 1967
Architetti
Buletti
Fumagalli
Del Fedele
Bernardi
Vai ai contenuti

Tavola rotonda

Arch_BFDB_2020
Pubblicato da Marco Del Fedele in Eventi · 29 Settembre 2020
Evento OTIA 2020
 
martedì, 29 settembre 2020, ore 19:15
Aula magna della Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana SUPSI - Canobbio
 
Il Consiglio dell’Ordine degli ingegneri e degli architetti del Cantone Ticino ha promosso la tavola rotonda:
"La responsabilità sociale d’impresa (Corporate social responsability - CSR) dal punto di vista degli ingegneri e degli architetti "
 
Relatori: On. Raffaele De Rosa, Dir. Luca Albertoni, Prof. Jenni Assi, Arch. Marco Del Fedele
Moderatore: Arch. Walter Bizzozero

La CSR, secondo la Segreteria di Stato dell’economia (SECO), costituisce una manifestazione della volontà delle imprese di gestire l’impatto sociale e ambientale delle loro attività. Per la Confederazione, si tratta di un contributo delle aziende allo sviluppo sostenibile, o ancora «la responsabilità delle imprese per gli impatti che hanno sulla società». L’elemento distintivo della CSR è dunque quello di affiancare alla responsabilità economica anche una responsabilità sociale, che crea valori tangibili e intangibili, per tutto ciò che ruota intorno all’azienda. Valori che permettono un’evoluzione positiva per l’impresa, per le persone, per il territorio e per l’ambiente.
 
Nell’ambito del mondo della costruzione, il legame con la componente ambientale legata alla riduzione del consumo di energia del concetto CSR è oggi riconosciuto e in un certo senso anche abbastanza sviluppato. Si può affermare che la necessità di progettare edifici che limitano i consumi energetici è già oggi una consapevolezza per gli addetti ai lavori.
 
Lo scopo della tavola rotonda proposta quest’anno è quello di ampliare la conoscenza della definizione di sostenibilità, nozione cardine codificata nella Costituzione federale (art. 73 e art. 89 cpv. 5) e cantonale (Preambolo), inglobando anche gli altri due elementi della CRS, ossia l’aspetto economico e l’aspetto sociale. Durante la serata vi sarà l’opportunità di comprendere come le istituzioni, i rappresentanti dell’economia e della formazione si pongono rispetto a questo tema, quali risultati hanno già prodotto e quali sono gli obiettivi e le visioni che intendono perseguire.
Per quanto riguarda degli ingegneri e degli architetti, il loro ruolo per rapporto alla CSR può essere esaminato da angolazioni diverse. Una in qualità di azienda e in quest’ottica le domande che ci si potrebbe porre sono quelle a sapere che cosa deve fare uno studio al proprio interno per agire in modo socialmente responsabile. L’altra è quella di consulente del committente (sia pubblico, sia privato), il quale deve aiutare il proprio mandante a costruire in modo sostenibile dal punto di vista economico, sociale e ambientale.
 
In conclusione, essendo la sostenibilità un concetto e un obiettivo talmente importante da essere codificato nelle nostre Costituzioni, ci domandiamo se il compito degli ingegneri e degli architetti, attori, come avremo modo di sentire durante la tavola rotonda, di primaria importanza per raggiungere questo obiettivo, non sia chiaramente un compito da considerare di interesse pubblico preponderante.

Puoi rivedere la tavola rotonda sul sio dell'OTIA al link: https://www.otia.swiss/it/novita-e-informazioni/video-tavola-rotonda-del-29-09-2020



 




Piazza Cioccaro 8
CH-6900 Lugano
T +41(91) 9239983
Tutti i diritti sono riservati
Torna ai contenuti